Esame DITALS I

Destinatari

Cittadini stranieri, cittadini italiani residenti all’estero, cittadini italiani operanti nel settore dell’insegnamento.

Obiettivi

Il conseguimento della Certificazione DITALS di I livello indica il possesso di una competenza di base nella didattica dell’italiano a stranieri mirata a un particolare tipo di apprendenti e garantisce l'ammissione all'esame DITALS di II livello anche in assenza di alcuni prerequisiti.
La certificazione DITALS di I livello, strutturata su 14 diversi profili di destinatari, valuta in maniera specifica (a scelta del candidato) la competenza nell’insegnamento dell'italiano come lingua straniera a:
Bambini / Adolescenti / Adulti e anziani/ Immigrati / Studenti universitari / Apprendenti di origine italiana / Apprendenti di madrelingua omogenea (cinese, arabo, giapponese, russo, tedesco) / Operatori turistico-alberghieri / Studenti USA / Studenti religioso-cattolico (profili sperimentali per i quali il relativo esame può essere sostenuto in sedi specifiche).

Prerequisiti

  • Buona conoscenza dell’italiano (pari al livello C1 del Quadro Comune Europeo per i candidati di lingua diversa dall’italiano);
  • Conoscenza a livello A2 di una lingua straniera (per candidati di madrelingua italiana)
  • Diploma di scuola superiore (che garantisca l’accesso all’Università);
  • Dichiarazione che attesti l’attività di almeno 60 ore di insegnamento (in qualsiasi materia presso enti o scuole) o l’attività di tirocinio in classi di italiano a stranieri, in Italia o all'estero;
  • Gli insegnanti di altre discipline devono svolgere almeno 15 ore di tirocinio in classi di italiano a stranieri;
  • Conoscenze multimediali e informatiche.
  • Attestazione di almeno 24 ore di formazione glottodidattica

Prove e argomenti d’esame

L’esame è costituito da tre sezioni e richiede quattro ore di tempo. Le prove delle tre sezioni sono scritte e valutano le competenze teoriche (sezione C) e teorico-operative del candidato (sezioni A e B).
Sezione A - Analisi guidata di materiali didattici.
Sezione B - Analisi e sfruttamento didattico di un testo.
Sezione C - Conoscenze glottodidattiche di base.

La prova A e la prova B sono mirate al profilo scelto dal candidato. La sezione C prevede una valutazione delle conoscenze glottodidattiche di base, accompagnata da un più approfondito esame delle competenze specifiche relative al profilo scelto dal candidato.
Per ottenere la Certificazione DITALS di I livello il candidato deve raggiungere un punteggio minimo in tutte le sezioni di cui si compone l’esame. Se il candidato raggiunge il punteggio minimo solo in una o due sezioni, il risultato ottenuto è capitalizzabile e il candidato potrà sostenere nuovamente le prove relative alle sezioni non superate entro 3 anni dalla data nella quale ha sostenuto l‘esame per la prima volta. Ogni candidato può sostenere l’esame per massimo due profili per ogni sessione di esame.
Tutte le prove sono prodotte e valutate dalla Commissione DITALS dell’Università per Stranieri di Siena. È previsto il pagamento di una tassa di esame.
Nel 2017, gli esami DITALS I si svolgeranno il 21 aprile e il 17 novembre.
Presso la Torre di Babele è possibile frequentare giornate di simulazione DITALS I con prefazione specifica delle diverse sezioni d’esame. Il corso può essere frequentato per intero o per singole giornate.

Schema delle prove d’esame DITALS I

L’esame DITALS I è costituito da tre sezioni (prove solo scritte) e richiede 4 ore di tempo per la sua realizzazione. Il candidato deve preliminarmente indicare il profilo di apprendenti prescelto fra: BAMBINI/ ADOLESCENTI/ ADULTI E ANZIANI/ IMMIGRATI/ STUDENTI UNIVERSITARI/ APPRENDENTI DI ORIGINE ITALIANA/ APPRENDENTI DI MADRELINGUA OMOGENEA (CINESE, ARABO, RUSSO, TEDESCO) OPERATORI TURISTICO-ALBERGHIERI. Le prove sono le seguenti:

  • SEZIONE A: 1 ora e 30 minuti
    ANALISI GUIDATA DI MATERIALI DIDATTICI
    punteggio minimo sufficiente: 18 punteggio massimo: 30
    Analisi guidata di alcune pagine tratte da un manuale per l’insegnamento
    dell’italiano come lingua seconda ad un particolare profilo di apprendenti
    (secondo la scelta del candidato).
  • SEZIONE B: 1 ora e 30 minuti
    ANALISI E SFRUTTAMENTO DIDATTICO DI UN TESTO
    punteggio minimo sufficiente: 18 punteggio massimo: 30
    B1. Analisi di un testo dato, adeguato al profilo di apprendenti scelto dal candidato.
    B2. Contesto di apprendimento
    B3. Sfruttamento didattico dello stesso testo.
  • SEZIONE C: 1 ora
    CONOSCENZE GLOTTODIDATTICHE DI BASE
    punteggio minimo sufficiente: 24 punteggio massimo: 40
    Questionario di 10 domande:
    8 chiuse e 2 aperte riguardanti temi fondamentali di ambito glottodidattico,
    con riferimento all’insegnamento dell’italiano come lingua seconda.
    3 a risposta aperta volte a testare conoscenze più specifiche in riferimento al profilo di apprendenti scelto dal candidato (circa 50/100 parole).

Punteggio minimo 60 punti, punteggio massimo 100 punti.

Contattaci per avere maggiori informazioni.