F.A.Q. DITALS

Che cos’è la certificazione DITALS?

La Certificazione DITALS è un titolo culturale rilasciato dall'Università per Stranieri di Siena che attesta la preparazione teorico-pratica nel campo dell'insegnamento dell'italiano a stranieri e garantisce un certo grado di omologazione anche al di fuori di un percorso formativo specifico. La Certificazione DITALS è strutturata su due livelli, ogni candidato può prepararsi autonomamente nella maniera che ritiene più adeguata al livello di Certificazione prescelto. Le attività di ricerca e studio finalizzate alla progettazione, elaborazione, produzione e somministrazione della Certificazione DITALS sono affidate al Centro DITALS dell’Università per Stranieri di Siena

Come e dove spendere questo titolo?

In Italia è consigliabile rivolgersi ai centri linguistici delle università, ai centri territoriali permanenti (CTP), alle scuole elementari, medie e superiori (con un progetto di intervento per gli alunni stranieri da proporre al consiglio di istituto), alle associazione di volontariato per l’accoglienza dei lavoratori immigrati, alle associazioni culturali, alle scuole private di lingua, alle aziende straniere in Italia e alle Università Pontificie. All’estero è consigliabile rivolgersi alle ambasciate italiane, agli istituti italiani di cultura, ai dipartimenti di italiano nelle università, ai centri linguistici delle università, alle università popolari, alle aziende italiane, alle scuole private di lingua, alle associazioni di emigrati italiani e alle associazioni culturali.

Che differenza c’è fra DITALS I e DITALS II?

Il conseguimento della Certificazione DITALS I livello indica il possesso di una competenza di base nella didattica dell’italiano a stranieri, mirata a un particolare tipo di apprendenti e garantisce l’ammissione all’esame DITALS di II livello anche in assenza di alcuni prerequisiti.

Il Conseguimento della Certificazione DITALS II livello indica il possesso di una competenza avanzata nell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera in qualsiasi contesto di apprendimento e a qualsiasi profilo di apprendenti.

La certificazione DITALS abilita all’insegnamento dell’italiano a stranieri nelle scuole statali italiane, quindi conferisce punteggio in graduatoria?

La sua validità legale, all'estero, dipende dagli ordinamenti dei singoli Stati e delle singole istituzioni. In molti casi è già considerata un titolo valutabile per l'attribuzione di un punteggio nel reclutamento degli insegnanti o per l'attribuzione di crediti nell'ambito di un percorso formativo di area glottodidattica. Per maggiori informazioni riguardo al riconoscimento all’estero è consigliabile consultare le Rappresentanze Diplomatiche Italiane presenti all’estero.

Quali sono i prerequisiti per accedere alla certificazione DITALS I?

  • Buona conoscenza dell’italiano (livello C1 del Quadro Comune Europeo)
  • Diploma di scuola superiore (valido per l’ammissione all’Università nel Paese in cui è stato conseguito).
  • Dichiarazione che attesti l’attività di insegnamento (in qualsiasi materia presso enti o scuole) o l’attività di tirocinio in classi di italiano per stranieri, in Italia o all’estero (minimo 60 ore).

Quali sono i prerequisiti per accedere alla certificazione DITALS II?

La mancanza di un titolo di laurea specifico può essere compensata da 150 ore di insegnamento oltre alle 150 ore obbligatorie, oppure dal superamento della certificazione DITALS I e da attività di insegnamento per almeno 150 ore.

La mancanza di un titolo di laurea, nel caso di diplomati di scuola superiore, può essere compensata dal superamento dell’esame DITALS I per almeno 2 profili di apprendenti e da attività di insegnamento di italiano a stranieri per almeno 150 ore.

  • Attestazione di 30 ore di formazione didattica dell’italiano a stranieri

La frequenza del corso di formazione base 2 settimane, base 3 settimane, base week-end assolve al prerequisito richiesto delle 30 ore di formazione in glottodidattica.

  • Dichiarazione che attesti l’attività di insegnamento di italiano a stranieri, in Italia o all’estero, (minimo 150 ore) oppure di attività di insegnamento di italiano a stranieri per almeno 90 ore e attività di tirocinio o insegnamento di italiano a stranieri per almeno 60 ore (oppure di attività di insegnamento di un’altra lingua straniera per almeno 60 ore)

La frequenza del corso di formazione Magister, in presenza di un titolo di laurea specifico, permette di acquisire i prerequisiti di formazione glottodidattica e insegnamento della lingua italiana a stranieri, anche senza esperienze di insegnamento o tirocinio precedenti. In caso di titolo di laurea non specifico, la frequenza del corso di formazione Magister facilita il raggiungimento dei prerequisiti ulteriori di accesso.

Per gli studenti stranieri sono richiesti inoltre:

  • Ottima conoscenza dell’italiano (livello C2 del Quadro comune europeo) attestata da certificazione CILS, CELI, PLIDA, Diploma di Italiano di I Grado dell'Università per Stranieri di Siena o altro titolo.
  • Diploma di laurea specifico in Italianistica, tradotto, autenticato e munito di dichiarazione di valore

Come posso iscrivermi all’esame?

Per iscriversi agli esami DITALS presso la nostra sede è necessario inviare almeno 40 giorni prima della data d’esame la proposta di adesione all’esame DITALS I unitamente al pagamento della prima tassa di adesione all’esame di € 20 oppure inviare la proposta di adesione all’esame DITALS II unitamente al pagamento della prima tassa di adesione all’esame di € 40.

I candidati ammessi dovranno perfezionare l’iscrizione con il pagamento della tassa di iscrizione entro 10 giorni dalla data dell'esame.

La tassa di iscrizione per l’intero esame DITALS I è di 150 €. In caso di capitalizzazione, il costo di ogni singola sezione è di € 50

La tassa di iscrizione per l’intero esame DITALS II è di 220 €. In caso di capitalizzazione, il costo di ogni singola sezione è di € 55.

I candidati che intendono sostenere l’esame presso la sede dell’Università per Stranieri di Siena o altri enti convenzionati dovranno inviare il modulo di iscrizione direttamente alla sede prescelta. Sarà cura del candidato contattare l’ente per accertarsi che la sessione d’esame venga attivata.

Ho una laurea, ma non ho esperienza di tirocinio o insegnamento. Posso sostenere l’esame DITALS II?

Per poter sostenere l’esame DITALS II è obbligatorio aver effettuato esperienza di insegnamento di italiano a stranieri. In caso di titolo di laurea specifico la frequenza del corso di formazione Magister permette di acquisire i prerequisiti per accedere alla certificazione DITALS II.

In caso di titolo di laurea non specifico, il corso di formazione Magister permette di ottenere i prerequisiti per accedere alla certificazione DITALS I e di ottenere parzialmente i prerequisiti per accedere alla certificazione DITALS II.

Per l’accesso alla certificazione DITALS II le ore di insegnamento di italiano a stranieri necessarie sono:

  • almeno 150 (oppure 90 ore di insegnamento di italiano a stranieri + 60 di tirocinio in classi di italiano a stranieri) in caso di titolo di laurea specifico
  • almeno 300 (oppure 240 ore di insegnamento di italiano a stranieri + 60 di tirconio; oppure possesso della certificazione DITALS I con 60 ore di tirocinio in classi di italiano a stranieri + 150 ore di insegnamento di italiano a stranieri) in caso di titolo di laurea non specifico.

Ho svolto 150 ore di insegnamento di italiano a stranieri. Posso sostenere l’esame DITALS II?

Per sostenere l’esame DITALS II, oltre alle ore di esperienza di insegnamento di italiano a stranieri, è necessario essere in possesso di un titolo di laurea specifico e di almeno 30 ore di formazione in glottodidattica.

Nel caso di titolo di laurea non specifico, per accedere all’esame DITALS II è necessario raddoppiare il numero di ore di insegnamento oppure acquisire prima la certificazione DITALS I.

La frequenza del corso di formazione di base due settimane, base tre settimane, formazione di base week-end permette di attestare le ore di formazione in glottodidattica necessarie per accedere al secondo livello della certificazione DITALS.

Ho svolto 150 ore di tirocinio in classi di italiano a stranieri. Posso sostenere l’esame DITALS II?

Il tirocinio copre solo parzialmente il prerequisito di accesso alla certificazione DITALS II. È necessario, infatti, avere effettuato anche almeno 90 ore di insegnamento di italiano a stranieri prima di poter accedere all’esame e avere svolto almeno 30 ore di formazione in glottodidattica.

La frequenza del corso di formazione di base due settimane, base tre settimane, formazione di base week-end permette di attestare le ore di formazione in glottodidattica necessarie per accedere al secondo livello della certificazione DITALS.

In caso di titolo di laurea specifico la frequenza del corso di formazione Magister permette di acquisire i prerequisiti per accedere alla certificazione DITALS II.

Non sono laureato. Posso sostenere l’esame DITALS II?

I candidati in possesso di diploma di scuola superiore possono avere accesso alla certificazione DITALS I svolgendo 60 ore di tirocinio in classi di italiano a stranieri, oppure 60 ore di insegnamento in qualsiasi disciplina.

Presso la nostra scuola è possibile concordare un periodo di tirocinio monitorato oppure osservativo.

Prima di poter accedere all’esame per ottenere la certificazione DITALS II, i candidati in possesso di diploma di scuola superiore devono sostenere l’esame DITALS I per almeno due profili di apprendente e effettuare almeno 150 ore di insegnamento di italiano a stranieri.

Ho una laurea non specifica, ma ho esperienza di insegnamento di italiano a stranieri.Posso sostenere l’esame DITALS II?

Sì, se le ore di insegnamento sono almeno 300 (oppure 240 ore di insegnamento di italiano a stranieri + 60 ore di tirocinio in classi di italiano a stranieri).

In caso contrario, è necessario acquisire prima la certificazione DITALS I.

Prima di sostenere l’esame DITALS II, i candidati devono comunque avere svolto almeno 30 ore di formazione in glottodidattica.

La frequenza del corso di formazione di base due settimane, base tre settimane, formazione di base week-end permette di attestare le ore di formazione in glottodidattica necessarie per accedere al secondo livello della certificazione DITALS.

Ho superato solo alcune sezioni dell’esame DITALS. Quanto tempo ho per completare l’esame?

Ogni candidato ha tre anni di tempo per poter capitalizzare le sezioni d’esame.

Presso la nostra scuola è possibile frequentare corsi di preparazione specifica alla DITALS I o preparazione specifica alla DITALS II.

I corsi di preparazione specifica alla DITALS sono rivolti ai candidati che intendono prepararsi in modo mirato sulle diverse sezioni delle prove d’esame. Le diverse giornate hanno carattere seminariale e mirano a fornire una presentazione delle sezioni, così da orientarsi sulle competenze richieste al candidato per sostenere al meglio le prove d’esame, e la simulazione pratica di prove di sessioni recenti.

Posso sostenere l’esame DITALS anche all’estero?

È possibile sostenere l’esame DITALS in diverse sedi convenzionate con l’Università per Stranieri di Siena sia in Italia che all’estero. L’elenco completo è consultabile sul sito internet del Centro Ditals all’indirizzo http://ditals.unistrasi.it/articolo.asp?sez0=10&sez1=0&sez2=0&art=42

Per sostenere l’esame DITALS presso una sede convenzionata è necessario rivolgersi direttamente alla sede.

P-84-ja