Destinatari

 

Cittadini italiani e stranieri laureati in materie umanistiche, con buona esperienza di insegnamento dell'italiano a stranieri e buone conoscenze in ambito glottodidattico.

 

Obiettivi

 

Il conseguimento della Certificazione DITALS di II livello indica il possesso di una competenza avanzata nell'insegnamento dell'italiano come lingua straniera a qualsiasi profilo di apprendenti.

 

Prerequisiti


Per accedere all'esame, il candidato deve essere in possesso di ognuno dei prerequisiti sotto elencati:

  1. Per i candidati di madrelingua italiana: dichiarazione del possesso di un livello minimo A2 in una lingua straniera* Per i candidati di madrelingua non italiana: Certificazione internazionale di italiano di livello C2 del Quadro Comune Europeo
  2. Diploma di laurea specifico in area umanistica o un titolo post lauream attinente la glottodidattica
  3. Formazione glottodidattica (minimo 30 ore) che può essere soddisfatta scegliendo tra queste modalità:
    - partecipazione ad un corso in presenza svolto presso gli enti monitorati DITALS
    - partecipazione ad un corso universitario del settore scientifico disciplinare L-LIN02 equivalente ad almeno 6 CFU e superamento dell'esame finale
  4. Dichiarazione che attesti almeno 300 ore “qualificate”** di attività di insegnamento di italiano a stranieri in Italia o all'estero
  5. Dichiarazione del possesso di competenze tecnologiche e multimediali***

    Possono comunque essere ammessi coloro che, pur in possesso di un diploma di laurea in area non umanistica presentino una dichiarazione che attesti almeno 600 ore “qualificate” (vedi nota
    **) di attività di insegnamento di italiano a stranieri in Italia o all'estero.
    Coloro che sono in possesso della Certificazione DITALS di I livello (o delle Certificazioni CEDILS e DILS) possono accedere all'esame DITALS di II livello in base ad uno dei seguenti percorsi:

Diploma di laurea in area umanistica + 60 ore di insegnamento negli istituti in nota o tirocinio “monitorato” presso le Università, IIC e Enti monitorati  DITALS  (come la Torre di Babele)+ 1 modulo integrativo di minimo 6 ore sulla prova D****


Diploma di laurea in area non umanistica + 300 ore di insegnamento qualificato negli istituti in nota di cui massimo 60 di tirocinio presso le Università, IIC e Enti monitorati DITALS (come la Torre di Babele) + 1 modulo integrativo di minimo 6 ore sulla prova D (vedi nota ****).


_________________________________________
* Il livello di competenza linguistica in almeno una lingua straniera sarà verificata prima dello svolgimento della prova d’esame  tramite la traduzione di una breve frase dall’italiano alla lingua straniera indicata dal candidato.
** Elenco degli enti riconosciuti per lo svolgimento delle ore di insegnamento / tirocinio:
in Italia: Scuole statali, Università statali, CTP, Scuole ASILS (come la Torre di Babele), Enti convenzionati e monitorati DITALS (come la Torre di Babele), Enti convenzionati CILS (come la Torre di Babele).
all’estero: Scuole statali, Università statali, IIC, Enti gestori, Scuole italiane all’estero, Enti convenzionati e monitorati DITALS, Enti convenzionati CILS.


Nel caso in cui il candidato abbia svolto le ore di insegnamento / tirocinio presso enti non appartenenti alle sopra elencate categorie, dovrà allegare alla domanda di iscrizione all'esame una relazione redatta dal responsabile scientifico, contenente:

- breve cv del responsabile scientifico dell'ente

- periodo di svolgimento delle ore di insegnamento e profilo degli apprendenti

- breve giudizio del responsabile scientifico​ sullo svolgimento del corso e sugli esiti ottenuti dal docente.
*** Le competenze tecnologiche e multimediali fanno parte delle competenze richieste al docente di italiano a stranieri e saranno  pertanto oggetto della prova d’esame, tramite specifico quesito nella sezione C comune dell’esame.
**** Il modulo può essere frequentato in presenza presso la Torre di Babele.


 

Prove e argomenti d’esame

 

L'esame è costituito da quattro prove, scritte e orali e richiede cinque ore di tempo per lo

svolgimento delle prove scritte (sezioni A, B, C) e 40 minuti circa per la prova orale (sezione D), di cui 30 minuti per la preparazione e 10 minuti per la produzione. Le prove delle quattro sezioni valutano le competenze teoriche (sezione C) e teorico-operative del candidato (sezioni A, B, D). Le prove orali devono essere registrate su supporto informatico.

Sezione A  -  Analisi di materiali didattici.

Sezione B  -  Costruzione di materiali didattici.

Sezione C  -  Conoscenze glottodidattiche.

Sezione D  -  Competenze glottodidattiche orali.


Nel 2016, gli esami DITALS II si svolgeranno il 12 febbraio e il 22 luglio.


Presso la Torre di Babele è possibile frequentare un corso di preparazione specifica all’esame DITALS di secondo livello con simulazione delle diverse sezioni d’esame. Il corso può essere frequentato per intero o per singole giornate.

 

Schema delle prove d’esame DITALS II

 

L'esame DITALS è costituito da quattro sezioni (tre prove scritte e una orale) e richiede 5 ore di tempo per la parte scritta, 40 minuti per quella orale (di cui 30 di preparazione). Le prove sono le seguenti:

 

SEZIONE A: 1 ora e 30 minuti

ANALISI DI MATERIALI DIDATTICI

punteggio minimo sufficiente: 12            punteggio massimo: 20

Analisi di alcune pagine tratte da un manuale didattico di italiano L2 (per bambini, adolescenti, adulti o altre tipologie specifiche di apprendenti, a livello elementare, intermedio o avanzato): 8 domande aperte.

SEZIONE B: 2 ore

COSTRUZIONE DI MATERIALI DIDATTICI

punteggio minimo sufficiente: 12            punteggio massimo: 20

B1. Progettazione di un'unità didattica su un tema dato.

B2. Utilizzo didattico di un testo dato.

B3. Costruzione di una prova di verifica su un tema dato.

SEZIONE C: 1 ora e 30 minuti

CONOSCENZE GLOTTODIDATTICHE

punteggio minimo sufficiente: 24          punteggio massimo: 40

Il candidato dovrà dimostrare le proprie conoscenze su temi inerenti discipline con

cui la glottodidattica intrattiene rapporti di tipo implicativo (come la linguistica

italiana e la sociolinguistica), sui più importanti concetti della glottodidattica e della

didattica dell’italiano a stranieri e su argomenti di una certa specificità, quali le

glottotecnologie e la verifica e la valutazione delle competenze.

C1. 12 domande a riposta chiusa.                      

C2. 2 tracce, da sviluppare con 250-350 parole.

SEZIONE D: 30 min. per la preparazione; 10 min. per la registrazione

COMPETENZE GLOTTODIDATTICHE ORALI

Punteggio minimo sufficiente: 12         punteggio massimo: 20

Il candidato dovrà dimostrare la capacità di esprimersi oralmente in una situazione di insegnamento di italiano a stranieri, secondo il compito richiesto.

D1 Dare spiegazioni, correggere errori, in relazione a un particolare tipo di destinatari.

D2 Fornire istruzioni per la realizzazione di un compito, in base a un testo dato e in relazione a un particolare tipo di destinatari

Le prove saranno registrate su supporto informatico.

Tempo massimo: 5 minuti per ogni prova

 

Para una mayor información sobre nuestros cursos, contáctanos.

D-42-es